Antonio Amendola

il backstage del workshop “Raccontare Storie”

Un workshop può essere tante cose. Un’occasione per imparare qualcosa, sicuramente. O quantomeno sentire e vedere qualcosa di diverso.

E può essere anche un’occasione di svago e divertimento.

La cosa bella è quando è tutte queste cose insieme. Non solo per chi partecipa ma anche, come nel mio caso, per chi “lo tiene”.

Si è concluso ieri pomeriggio, in Sardegna (in Baronìa, per la precisione, a Torpè) il mio breve workshop sul “Raccontare Storie” nello stile di Shoot4Change.

Un fine settimana intenso dove, letteralmente dalla mattina alla sera (anzi, notte), abbiamo parlato di fotografia, video e stili di racconto di storie. Il tutto nella splendida cornice dell’Essenza, una bellissima oasi sensoriale in località Cuccu Ezzu (che ho scoperto significare “il gufo vecchio”).

Ho avuto l’onore di conoscere un gruppo di ragazze e ragazzi straordinari che hanno sfidato il nubifragio di venerdì pomeriggio per esserci.

Mi hanno messo in discussione su alcune cose che davo per scontate e, insieme, abbiamo raccontato una storia molto carina di cui parlaremo a breve sul sito di Shoot4Change.

Ecco un breve video di backstage (grazie anche alle belle immagini di Mauro Prevete). Riuscite a scorgere che bella energia creativa quel gruppo?

Sono felice di dire Shoot4Change Sardegna nasce da qui allora…

AntonioA

 

 

If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Tags: , , , , , , , , , ,